Gli alieni sono tornati, e fra la partecipazione alla finale del WOA Battle Italy 2018 ed il prossimo tour europeo, ecco l’uscita del nuovo lavoro dei Sick N’BeautifulElement of Sex. Un tema di cui non se ne ha mai abbastanza e che trova espressione nella carica selvaggia della bellissima Herma e nello straripante suono della band live, il tutto con una coreografia che ogni volta si arricchisce di nuovi elementi.

Si comincia subito forte con una arrembante Fire True che alza subito il livello adrenalinico con la sua impressionante progressione. La prima impressione viene confermata da una Megalomaniacal che viaggia su tonalità symphonic metal in un’alternanza di suoni che dona all’album una varietà di colori notevole. Non per niente il sound vira ancora leggermente con la titletrack All wanna go to heaven che confessa qualche contaminazione pop-rock ed alla voce splendente di Herma unisce violenti riff di chitarra. Violenta e determinata Hellawakericorda il salto di maturità della band rispetto al precedente, già ottimo, lavoro. I suoni taglienti e precisi della canzone si fondono alla perfezione con la voce ruggente della cantante. La tracklist inanella ora tutta una serie di brani dai forti contenuti metal, potenti e rabbiosi, dalla rovente Slam! ad una incandescente New witch 666. Si arriva ad uno dei momenti più alti di questo album con una epica Heart december, brano straordinario per costruzione ed esecuzione con picchi altissimi che portano alla conclusione con una deliziosa C*mmunion.

Un ulteriore passo in avanti nel suono della band con una maggiore consapevolezza e presenza, la caratteristica che salta più all’occhio è la varietà di stili che si inseriscono nell’album, ma il comune filo denominatore che li accomuna evita che il tutto vada a discapito della compattezza del prodotto finale. Herma porta la voce un gradino ancora sopra il livello già conseguito riuscendo a scalare note alte come non mai, bella e brava. Un disco di metal che darà grandi soddisfazioni agli ascoltatori, se poi volete godervi uno spettacolo unico non mancate ai live della band.

MAURIZIO DONINI
Voto 8/10

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial