La band umbra propone un ottimo lavoro che si muove in ambito  tipicamente symphonic e gothic metal. La resa sonora è ottimale e assolutamente professionale, il tutto bene eseguito e con un’ottima produzione che la pone a livello internazionale. Eccellente la voce, sempre mirati ed efficaci gli arrangiamenti. Un must per gli appassionati del genere.

 

Recensione a cura di Antonio Bacciocchi (Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist…) e scrittore (Uscito vivo dagli anni ’80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L’uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003).

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial