La magia nel perdersi nel labirinto sonoro degli “ELYSIUM” è un piacere. Diciamo pure che è uno di quei labirinti da cui non vorresti mai uscire, ascoltare e riascoltare questo disco crea un piacere, una sorta di dipendenza da quelle ritmiche così eteree che ti permettono, a tratti, di sollevarti da terra e poter osservare dall’alto il panorama sottostante. La voce di Daphne e le armonie che vengono via via montate e smontate continuamente dalla band sono assoluta magia, scegliete come definirlo, per me a questo punto, dopo aver ascoltato diverse volte questo disco la definizione è realmente l’ultima cosa che conta e per questo mi limiterò a definire questo “LABYRINTH OF FALLEN ANGELS” come un disco di metal sinfonico a cui poi potete aggiungere qualsiasi aggettivo i vostri sensi vi suggeriscano. Il disco è solido e compatto, le atmosfere cambiano continuamente, l’armonia, la melodia, a tratti la rabbia sono sangue che pulsa, secondo dopo secondo e scandiscono l’incedere di queste 10 tracce tra cui veramente c’è l’imbarazzo per poter trovare il fantomatico “pezzo perfetto”. La cosa che colpisce è la classe di un disco del genere, sottile, fine e delicato, piuttosto che un piccolo disco sembra di avere tra le mani una creatura viva, che pulsa sangue ed emozioni, che corre e rallenta, che ride rumorosamente e che piange, che può farti saltare come una molla per tutta la stanza o che ti osserva nell’ombra mentre, ad occhi chiusi, ascolti questa vita che suona dallo stereo. Gli “ELYSIUM” sono una gran bella band, inutile girarci intorno e cercare qualcosa che non vada in questo disco, il disco va, funziona alla perfezione nella sua interezza e colpisce al cuore, ti fa battere il piede in continuazione e non si smette di ascoltarlo. Significa solo che “Lion Music” ancora una volta ha fatto centro, la produzione del disco è limpida, pulitissima, chiara, tanto che si possono udire le finezze sul rullante e man mano che si prende confidenza con i tantissimi suoni che si intrecciano, sentire ogni nota del violino o dei meravigliosi assoli di chitarra. Gran disco, grandissimi “ELYSIUM”, non avere nella vostra collezione “LABYRINTH OF FALLEN ANGELS” sarebbe un peccato, quindi cercatelo e cercate la band LIVE, sono sicurissimo che non vi pentirete dello spettacolo sonoro di fronte ai vostri occhi.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial